Vacanze in Italia, vivere un sogno senza tempo


Bel Paese, più che a buon diritto il nostro Stato nel tempo si è conquistato questo prestigioso appellativo, divenendo un simbolo di vacanze da sogno, immerse al contempo nella natura e nella cultura, capaci di soddisfare i gusti di tutti.
Pensiamo alle città d'arte, come Firenze e Venezia, piccoli musei a cielo aperto da ammirare e scoprire passo dopo passo; alle rovine dell'antica Roma che, a Pompei e a Ercolano (giusto per citare i siti più famosi), riportano il visitatore indietro di secoli e secoli.
Per chi adora invece la natura le Dolomiti sono uno spettacolo da vedere prima o poi nella vita, mentre le acque turchine di San Vito Lo Capo lasciano un segno indelebile nella memoria di ogni bagnante.

Se quantificare quanti siano i tesori che ci sono in Italia, dal Nord al Sud, è davvero difficile, dire quale sia il sito più famoso è facilissimo: Roma rappresenta per eccellenza le vacanze in Italia. Sarà che non ci siamo mai dimenticati Audrey Hepburn e Gregory Peck gironzolare in Vespa per la Capitale, sarà che la Città Eterna ha un fascino tutto suo, ma anche nel XXI secolo Roma riesce sempre a registrare il tutto esaurito. Secondo i dati diffusi dall'Ente bilaterale del turismo del Lazio, nel solo mese di settembre 2014 sono arrivati nella Città Eterna 1.114.067 turisti , di questi 343.587 erano turisti italiani e 770.480 stranieri.
Un dato positivo, senz'altro, considerato sia il periodo di crisi economica che stiamo vivendo che i dati relativi al 2013, quando gli arrivi erano stati inferiori del 5.69%. Oltre ai “soliti noti turisti” provenienti dagli Stati Uniti, dal Regno Unito, dalla Germania e dal Giappone, hanno reso onore alla nostra Capitale un crescente numero di turisti dal Sud America e dalla Cina.
Tendenze che sicuramente dovranno essere prese in considerazione nei prossimi anni per adeguare l'offerta turistica: rinnovarsi senza mai risultare ripetitivi è una delle sfide che il turismo in Italia deve saper affrontare.

In quest'ottica possiamo leggere la proposta del ministro Franceschini di voler ripristinare l'arena dei leoni nel Colosseo che, dalle immagini diffuse, renderà l'Anfiteatro Flavio ancora più affascinante e dovrebbe calamitare nuovi flussi turistici. Infatti, la novità piace ai turisti e una conferma ci arriva dal cantiere della Fontana di Trevi in restauro che ha registrato 16.821 visitatori nella sola giornata dello scorso 15 agosto.
Sempre a proposito di Ferragosto, i turisti a Roma hanno apprezzato molto i musei: sono stati quasi 20 mila visitatori ad ammirare opere d'arte e manufatti custodite nelle varie sedi museali e, in media, è stata registrata una crescita di visitatori del 20.7% rispetto al 2013; addirittura, i musei di Villa Torlonia hanno registrato un + 85,7%.

Roma è una vera miniera di tesori, a farle compagnia ci sono tantissime località sulla nostra penisola, dalle grandi città, votate all'industria, ai piccoli borghi, apparentemente dimenticati dalla modernità.
Torino, ad esempio, in questi ultimi anni ha fortemente investito sul settore turistico e i risultati non hanno tardato a vedersi: secondo le ultime statistiche, nel 2014, sono stati circa 6 milioni i turisti nella città sabauda. Cifre destinate a crescere per il 2015 quando l'ostensione straordinaria della Sindone e la visita di Papa Francesco, in programma per giugno, richiameranno folle di pellegrini.

Anche in Lombardia, motore economico italiano, non mancano di certo posti che fanno farsi apprezzare anche dai turisti più esigenti: nel cuore di Milano, fino a marzo 2015, farà da padrona la mostra su Van Gogh, mentre per chi ama i paesaggi lacustri prealpini, il lago di Como (che ispirò perfino Alessandro Manzoni) propone località che tutto il mondo ci invidia. Una per tutte, sicuramente, Bellagio.
Uscendo poi dalle grandi rotte turistiche, ecco comparire borghi in cui il tempo sembra essersi fermato a quando passavano da qui mercanti e viandanti sulle mulattiere: Cornello dei Tasso, in provincia di Bergamo, è un puntino sulla cartina, ma proprio qui ebbe origine la famiglia da cui discese Torquato Tasso (quello della Gerusalemme Liberata, per intenderci) e, addirittura, venne messo a punto il moderno sistema postale.

Che sia una città di fama internazionale o un piccolo paese, poco importa: fermandosi in uno dei tanti bellissimi angoli della nostra Penisola, ci si imbatte in storia e natura, unite in maniera armonica, e la sensazione che rimane è senz'altro che viaggiare in Italia sia un'esperienza unica e indescrivibile, un viaggio da raccontare per molto tempo. 


Città online

  • Pacchetti vacanze con destinazione Roma, la capitale d'Italia.
  • Per chi si reca in vacanza a Venezia: informazioni utili e date di eventi.
  • Dove dormire, dove mangiare e cosa visitare a Firenze.
  • Sconti e offerte speciali online per vacanze in Italia.